05 Mar 2019

La domanda di alimenti biologici è in forte crescita

Ortaggi biologici: mercato lontano dal punto di saturazione

Il biologico è ancora in piena espansione. In Europa e negli Stati Uniti, il mercato è cresciuto del 5-8% nel 2017, e le verdure biologiche sono sempre più presenti sugli scaffali dei supermercati anche negli altri continenti. Circa il 40% dell’assortimento varietale, e quindi di semi professionali, di Rijk Zwaan è idoneo alla produzione biologica. Alcune sementi orticole sono prodotte biologicamente mentre altre sono non chimicamente trattate (NCT). Rijk Zwaan supporta i suoi partner che vogliono investire in questo segmento, fornendo consulenza tecnica e consigli mirati.

Lo spiega Heleen Bos, Specialist Organics di Rijk Zwaan: "Il mercato degli ortaggi biologici è ormai solido e maturo, grazie anche ai millennials (le persone nate tra il 1980 e il 2000). Sono consumatori esigenti, alla ricerca di prodotti gustosi, sani e rispettosi dell'ambiente, che sono disposti a pagare bene. Il tempo delle mele bacate è decisamente finito! Oggi, i consumatori vogliono prodotti dalla presentazione inconfondibile e di qualità realmente eccezionale”.

Alimenti biologici retail Rijk Zwaan

Consumatori attenti

"L’aumento di alimenti biologici è promosso anche da consumatori attenti che vogliono conoscere l'origine dei prodotti che acquistano. La loro preoccupazione principale è la sicurezza alimentare. Scelgono il biologico perché non vogliono prodotti freschi contaminati da sostanze chimiche. Stiamo osservando questa tendenza non soltanto nei paesi più sviluppati, ma anche nei mercati di America Latina, Asia, Medio Oriente e Africa. Il ceto medio, in crescita, vuole essere certo di consumare cibo sicuro, perciò anche i supermercati di paesi come il Ghana e il Perù hanno un reparto riservato ai prodotti alimentari biologici”.

Mai più scaffali vuoti: aiutiamo la produzione biologica

"Tutti i retailer stanno rispondendo all'attuale tendenza, e anzi sono determinati a espandere la propria offerta di alimenti biologici perché il mercato è ben lontano dal punto di saturazione. Tuttavia, non possono permettersi di tenere gli scaffali vuoti. La disponibilità di forniture, al momento, rappresenta la sfida maggiore in questo mercato in crescita, con grandi opportunità per i produttori. Ci vogliono due o tre anni perché un'azienda si converta alla produzione biologica: è dunque richiesto un investimento di tempo e denaro. Rijk Zwaan può aiutare i produttori sia durante, sia dopo la transizione, grazie a un team di crop specialist esperti di produzione biologica. L'aiuto fornito va oltre la semplice consulenza tecnica: mettiamo regolarmente in contatto i coltivatori biologici con i rivenditori, perché i nostri chain manager conoscono bene il mercato e le aziende".